Archivio

Rassegna stampa

Nella suddivisione dei generi musicali l'opera di Stefano Gueresi occupa lo scaffale riservato ai sogni. E nel sogno, si sa, ogni cosa diventa possibile. Così la sua musica apre le porte di un universo letterario, conduce in lande romanzesche e sentieri lirici. Come i sogni è impalpabile, difficile da afferrare, ma si sedimenta nell'anima, la scombussola, ridesta zone sopite, manda all'aria certezze, sposta pensieri. E libera, alla fine. Conquistati.

Giorgia Mazzotti (Giornalista)